Città Alta, il lavatoio è rumoroso? L’assessore Brembilla: «Non lo spengo»

Città Alta, il lavatoio è rumoroso?
L’assessore Brembilla: «Non lo spengo»

Dopo oltre mezzo secolo di silenzio è tornata l’acqua nel lavatoio di via Mario Lupo, sotto la torre di Gombito e c’è già qualche polemica.

È passata meno di una settimana. Lo zampillio è generato da una pompa di ricircolo d’acqua, accesa dalle 9 e fino allo scoccar della mezzanotte. Ma qualche residente già si lamenta del «rumore», tanto da riportare il «disagio» al consigliere della Lega Giacomo Stucchi . Che venerdì sera, parlando di inquinamento acustico causato da moto e auto imbizzarrite, ha chiesto alla Giunta di zittire un po’ anche il lavatoio: «È una delle segnalazioni che ho raccolto, insieme ai complimenti per il recupero del lavatoio - premette Stucchi -. I residenti chiedono s e è possibile “staccare” il sistema verso le 22.30 , perché il rumore dell’acqua, per chi ha le finestre che si affacciano sul lavatoio, crea disturbo, soprattutto nei giorni infrasettimanali».

Ma dalle parole dell’ assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla pare difficile lo spostamento delle lancette: «Voglio precisare che l’acqua è un ricircolo, non viene quindi sprecata, e che è presente il cloro, per evitare la diffusione delle zanzare e delle alghe. Se vogliamo una Città Alta che inviti il turismo e che sia viva non possiamo pensare di spegnere l’acqua del lavatoio alle 22.30. Anche perché parliamo di 4 zampilli. Cosa facciamo, chiediamo alla sindaco di Roma di spegnere la fontana di Trevi? ».

© RIPRODUZIONE RISERVATA