Covid, 13 giorni di fila senza vittime nella Bergamasca:  è la prima volta

Covid, 13 giorni di fila senza vittime
nella Bergamasca: è la prima volta

È la sequenza più lunga nella nostra provincia. E venerdì 2 luglio in Lombardia non si sono registrati decessi. Fontana: «La notizia più bella». Keim (Bolognini): «Ma non abbassiamo la guardia»

Un doppio traguardo che certifica i passi incoraggianti nel contrasto al Covid: ieri in Lombardia non si sono riscontrati decessi per Sars-Cov-2 dopo nove lunghi mesi (non accadeva dal 6 ottobre 2020) e nella Bergamasca, travolta dal Covid soprattutto nella prima ondata con il carico devastante di morti, non si sono segnalati decessi per il 13° giorno consecutivo, il record dall’inizio della pandemia: la sequenza più lunga senza morti in provincia (12 giorni di fila) si era registrata tra il 21 luglio e il 1° agosto e tra il 3 e il 14 agosto 2020 e nel 2021 non si era andati oltre i 6 giorni senza morti tra il 17 e il 22 gennaio. Decessi quindi azzerati in provincia da quasi due settimane e ora il dato in Lombardia delle zero vittime di ieri, che autorizza a un cauto ottimismo. «Un’altra ottima notizia. La più bella che potessimo ricevere: oggi (ieri, ndr) in Lombardia non registriamo decessi e il numero dei ricoveri continua a diminuire – ha sottolineato il governatore Attilio Fontana –. Colgo ancora una volta l’occasione per ringraziare tutti i lombardi, invitando chi ancora non l’avesse fatto a vaccinarsi e a mantenere i comportamenti virtuosi che conosciamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA