Delitto di Gorlago: «Uccisa con 20 colpi» Tracce di benzina sui tappetini dell’auto

Delitto di Gorlago: «Uccisa con 20 colpi»
Tracce di benzina sui tappetini dell’auto

Emergono nuovi particolari dall’autopsia di Stefania Crotti: un polso spezzato, forse causa di una colluttazione oppure è stata legata.

Una ventina di colpi, sferrati con il martello e con delle pinze tipo tronchese, quattro dei quali – probabilmente quelli fatali – al capo. Così è stata uccisa giovedì 17 gennaio Stefania Crotti, la mamma di 42 anni, di Gorlago, trovata poi carbonizzata il giorno dopo in un viottolo sterrato di Erbusco, in Franciacorta . Dove probabilmente – nonostante i colpi inferti dall’assassina rea confessa Chiara Alessandri, 43 anni, che la scorsa estate aveva avuto una relazione con il marito – è stata portata quand’era ancora viva, benché incosciente: lo confermerebbero le tracce di fuliggine nella parte alta dei polmoni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA