Errori nelle pensioni per 80 mila utenti Inps: somme dovute nei prossimi cedolini

Errori nelle pensioni per 80 mila utenti
Inps: somme dovute nei prossimi cedolini

L’ammanco per un errato calcolo: va da un minimo di 60 a un massimo di 300 euro. I casi contenuti a poche centinaia.

Assegno più leggero a gennaio per alcune centina di pensionati bergamaschi: nel pagamento di gennaio, alcuni tra i beneficiari di importi tra i 1.545 ai 3.090 euro hanno riscontrato un ammanco da un minimo di 60 euro fino a un massimo di 300 euro. Un errore riconosciuto dall’Inps. Ma la Cisl di Bergamo ricorda che sono circa 80 mila i pensionati bergamaschi che si trovano nella fascia interessata: «Sono interessate dall’errore poche centinaia di persone, ma invitiamo tutti a verificare – sollecita quindi Caterina Delasa, segretaria generale Federazione nazionale pensionati della Cisl di Bergamo». L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha fatto sapere che le somme dovute verranno erogate già da febbraio.

journalist_account_110
Elisa Riva Cronista da sempre, esperta in comunicazione d’impresa

© RIPRODUZIONE RISERVATA