La Francia cambia rotta sui terroristi «Ciso»  Manenti verso l’estradizione
La folla radunatasi sul luogo dell’uccisione del carabiniere Giuseppe Gurrieri, in Città Alta, il 13 marzo 1979

La Francia cambia rotta sui terroristi
«Ciso» Manenti verso l’estradizione

Secondo «Le Parisien», i francesi starebbe preparando le carte per rispondere alle richieste dell’Italia. Sulla testa del bergamasco pende un mandato d’arresto europeo spiccato nel 2017 dalla Procura orobica: condannato all’ergastolo per aver ucciso, nel ’79, il carabiniere Giuseppe Gurrieri.

Narciso Manenti potrebbe essere estradato in Italia, così come tanti altri terroristi italiani fuggiti in Francia e finora protetti dalla «dottrina Mitterrand». La notizia arriva dal quotidiano «Le Parisien», secondo il quale in queste settimane le autorità francesi starebbero preparando le carte per rispondere alle varie richieste presentate dall’Italia in questi anni per i 13 terroristi (Paola Filippi dei Proletari armati per il comunismo è nel frattempo morta) che si trovano in Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA