Scuola, aule Covid per evitare i contagi E sulle quarantene deciderà Ats

Scuola, aule Covid per evitare i contagi
E sulle quarantene deciderà Ats

In ogni istituto una stanza dove, alle prime avvisaglie, isolare i casi positivi. Trasporti, mascherine e ingressi restano le principali incognite da chiarire.

Ogni scuola avrà una «aula Covid», una stanza dove poter isolare studenti, docenti o membri del personale che dovessero presentare improvvisamente febbre o sintomi influenzali. In quel caso la dirigenza della scuola dovrà contattare la famiglia, il medico di base e Ats, che dovrà verificare la situazione e avrà il potere di decidere sulle misure, precauzionali e non, da applicare al gruppo classe o eventualmente a gruppi di studenti più piccoli. Le situazioni, quindi, verranno valutate caso per caso. Perché se il protocollo per la ripartenza di settembre, firmato la settimana scorsa da Ministero dell’Istruzione e organizzazioni sindacali, disegna una cornice entro cui la scuola dovrà essere capace di muoversi, bisognerà immergersi nella quotidianità delle cose per capire come sarà la nuova realtà scolastica.

Il protocollo

© RIPRODUZIONE RISERVATA