Treviglio, novantenne porta i risparmi in chiesa. «Ho paura dei ladri»
Giovanni Vinciguerra

Treviglio, novantenne porta i risparmi in chiesa. «Ho paura dei ladri»

Il parroco ha chiamato i vigili che hanno calmato la signora e preso in custodia il denaro temporaneamente.

Si sentiva insicura e osservata dai suoi vicini di casa, così ha deciso di mettere in una busta i 5.800 euro in banconote tenuti in un cassetto, recandosi poi in chiesa per donarli al parroco che però percependo l’eccessivo stato di agitazione della donna ha avvisato il sindaco e fatto scattare gli aiuti culminati nei giorni scorsi con la restituzione del soldi alla stessa signora. Protagonista di questa vicenda è una novantenne di Treviglio che abita da sola in un appartamento del centro storico, autosufficiente, in salute e madre di due figlie, ignare però di quanto la mamma aveva fatto.

La donna il 13 novembre ha deciso di liberarsi di quel «peso eccessivo», che a detta sua avrebbe potuto attirare l’attenzione dei vicini, nei quali evidentemente non nutre molta fiducia. Si è recata così in mattinata nella basilica di San Martino cercando il parroco, monsignor Norberto Donghi, al quale poi ha dato la busta con la donazione, in uno stato di evidente agitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA