Bonus auto, stretta su lavoro nero e nuovi finanziamenti per gli alberghi. Approvato il decreto sul fisco

Bonus auto, stretta su lavoro nero e nuovi finanziamenti per gli alberghi. Approvato il decreto sul fisco

Il governo guarda però già alle prossime settimane, quando saranno approvati manovra e secondo decreto Recovery.

Rifinanziamento del bonus auto, diluizione delle cartelle fiscali, equiparazione della quarantena alla malattia anche per il 2021, prolungamento della cig per le Pmi, ma anche - e soprattutto - stretta sul lavoro nero e maggiori controlli per la sicurezza in fabbrica. Sono alcune delle misure chiave contenute nel decreto su fisco e lavoro approvato venerdì 15 ottobre in Consiglio dei ministri, segnato da qualche tensione in particolare sul rifinanziamento del reddito di cittadinanza. Il governo guarda però già alle prossime settimane, quando saranno approvati manovra e secondo decreto Recovery. Nella legge di bilancio saranno probabilmente riproposti bonus di grande successo come quelli per la ristrutturazione in chiave eco della casa o per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, mentre nel prossimo dl potrebbe arrivare un nuovo incentivo per il rinnovo degli alberghi.

BONUS AUTO
È stato rifinanziato, nel decreto fiscale l’incentivo all’acquisto di veicoli a bassa emissione, anche usati. Avrà altri 100 milioni fino a fine anno. I fondi sono però inferiori rispetto a quanto previsto dalle prime bozze del dl, dove se ne stanziavano 300 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA