Decreto Sostegni, cosa sapere. Ecco come cambiano cassa e blocco licenziamenti

Decreto Sostegni, cosa sapere. Ecco come cambiano cassa e blocco licenziamenti

Doppio binario in base alla tipologia di Cig a disposizione delle aziende: ordinaria e in deroga. Possibilità di prorogare i contratti a termine per 12 mesi.

Il decreto Sostegni varato dal governo Draghi, nel definire la proroga degli ammortizzatori sociali con causale Covid-19 e del blocco dei licenziamenti, introduce - per la prima volta - un doppio binario. Semplificando per macro categorie, infatti, crea un distinguo tra lavoratori dell’industria e lavoratori del commercio e servizi. Nello specifico, tra i settori che possono usufruire della cassa integrazione ordinaria e quelli che invece hanno a disposizione quella in deroga.

Per le aziende che ricorrono alla Cigo, il decreto prevede 13 settimane di cassa dal 1° aprile al 30 giugno. Con licenziamenti possibili, quindi, dal 1° luglio. Anche se bisogna considerare che l’accordo sindacale per l’avvio della procedura di licenziamento collettivo richiede fino a un massimo di 75 giorni di tempo, quindi di fatto i licenziamenti a luglio e agosto sono scongiurati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA