Esempio di eccellenza nell’economia, il Premio Parete 2021 a Alberto Bombassei

Esempio di eccellenza nell’economia, il Premio Parete 2021 a Alberto Bombassei

Dopo Giorgio Armani nel 2020, il fondatore e presidente di Brembo è l’assegnatario dell’edizione 2021 e sarà premiato a novembre in Università Bocconi a Milano.

Alberto Bombassei è il vincitore del Premio Parete 2021, per l’eccellenza nell’economia e per l’esempio dei suoi traguardi da portare agli studenti. L’imprenditore verrà premiato a novembre presso l’Università Bocconi per la «capacità innovativa con cui ha contribuito a sostenere il made in Italy nel mondo», nel corso della cerimonia che si svolge annualmente nel ricordo del Finanziere Ermando Parete e del suo invito ai giovani, da superstite del campo di sterminio di Dachau, al massimo impegno negli studi e nelle professioni.

Vicentino di nascita, Bombassei è co-fondatore e presidente di Brembo, storica azienda italiana, leader del settore nello sviluppo e nella produzione di impianti frenanti per veicoli. Una storia partita da lontano, dall’idea del padre Emilio, che dal 1961 è riuscita a diventare da piccola officina a carattere familiare a colosso mondiale, leader del settore. Il suo impegno si è esteso anche nel campo della ricerca, dove ha fondato il Parco Tecnologico Kilometro Rosso, uno dei più importanti centri di ricerca italiani. È inoltre presidente di FROM, la Fondazione per la Ricerca dell’Ospedale di Bergamo, nata nel 2008, con l’obiettivo di creare le condizioni necessarie affinché gli operatori dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo possano esercitare un ruolo attivo nella ricerca medica nazionale e internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA