Paperoni di Borsa, il Covid spariglia Bergamo sale con big ed emergenti

Paperoni di Borsa, il Covid spariglia
Bergamo sale con big ed emergenti

Avanzano i Rocca e Bombassei, boom delle azioni Tesmec. Marco Eigenmann, presidente di Fine Foods, tra gli emergenti.

Non sono anni come tutti gli altri. Già nel 2020, la classifica dei «Paperoni di Borsa» stilata da Milano Finanza (che analizza il valore delle partecipazioni personali di italiani che possiedono azioni di aziende quotate) aveva pesantemente risentito della pandemia, portando a cambiamenti forti, anche per l’esigenza di tanti capitani d’industria di avere maggior liquidità, diluendo pacchetti azionari di fronte a un futuro incerto. La graduatoria di quest’anno ha riportato tanti gruppi agli investimenti in Piazza Affari, tanto che, a perimetro costante, le ricchezze borsistiche sono aumentate del 39,6%, confermando Leonardo del Vecchio in testa per il nono anno consecutivo, ma evidenziando anche una propensione alla crescita da parte di molti imprenditori o gruppi bergamaschi.

Avanzano i Ricca e Bombassei

© RIPRODUZIONE RISERVATA