Le cooperative,
economia umana

Ricostruire meglio insieme è il tema individuato per la celebrazione della Giornata internazionale delle cooperative, indetta dall’Onu e che si celebra il primo sabato di luglio di ogni anno. È una buona occasione per ringraziare le cooperative autentiche, le cooperatrici e i cooperatori che in questo anno difficile di pandemia hanno continuato ad assicurare il loro impegno quotidiano nelle molteplici aree di intervento e servizio in cui operano, con gli oltre 13.000 lavoratori e i 138.000 soci che hanno mostrato un’incredibile capacità di resilienza durante la crisi. Le cooperative hanno saputo adattarsi rapidamente a nuovi modi e ritmi di lavoro, hanno digitalizzato i servizi a velocità per certi aspetti sorprendenti, hanno mostrato forza e unità, ma soprattutto prossimità e solidarietà verso le comunità locali. Una vicinanza che è stata riconosciuto dalla Città di Bergamo che in occasione della cerimonia per il conferimento delle benemerenze civiche, ha consegnato alla nostra organizzazione una targa di ringraziamento per il ruolo di supporto e affiancamento alle tante iniziative di volontariato che hanno consentito di resistere nei momenti più difficili della pandemia.

Le cooperative, economia umana
Un giovane impegnato in uno dei progetti di Confcooperative

Ripensando alle attività e alle iniziative realizzate nelle convulse settimane della primavera del 2020 sembra essere passato molto più di un anno e per questo è importante fare memoria di questa stagione. Ma non c’è solo la memoria, serve anche riconoscere che la pandemia, ha accelerato e aggravato il già impressionante livello delle diseguaglianze, che già i processi di digitalizzazione dell’economia spingono verso livelli mai raggiunti prima. Con conseguenze sulla frantumazione dell’esperienza lavorativa di molte persone, in settori dove lo sfruttamento si realizza attraverso la creazione di cooperative strumentalizzate per trasformare l’auto-imprenditoria dei soci-lavoratori in una ipocrita copertura per abbattere il costo del lavoro e comprimere i diritti. Cooperative spesso create dagli stessi committenti proprio per comprimere i costi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA