Omicidio di Seriate, Tizzani in Appello per la morte della moglie

Omicidio di Seriate L’ex ferroviere assolto in primo grado. Il 27 maggio a Brescia inizierà il secondo processo. Decisivo il Dna sul taglierino.

Omicidio di Seriate, Tizzani in Appello per la morte della moglie
La villetta a Seriate dove si è consumato il delitto
(Foto di Colleoni)

Gianna Del Gaudio, 63 anni, professoressa in pensione, fu sgozzata nella sua villetta di Seriate poco dopo la mezzanotte del 26 agosto 2016 . Unico presente in quel momento il marito Antonio Tizzani, ferroviere in pensione, all’epoca 68 anni, che finì a processo con l’accusa di essere l’assassino. Lui ha sempre sostenuto di aver visto un uomo incappucciato chinato sulla moglie. Versione ritenuta poco attendibile dal pm Laura Cocucci, che aveva chiesto la condanna all’ergastolo . Ma la Corte d’assise presieduta da Giovanni Petillo aveva assolto l’ex ferroviere, bollando la ricostruzione accusatoria come suggestiva, «basata essenzialmente su un solo vero indizio»: il Dna ritrovato sul cutter usato per uccidere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA