Sport e solidarietà: raccolta fondi anche per la Casa di Leo

Treviolo Il 18 settembre quadrangolare di calcio per aiutare tre associazioni. In campo anche medici del Papa Giovanni e degli Spedali Civili.

Sport e solidarietà: raccolta fondi anche per la Casa di Leo
La presentazione della seconda edizione di «Barba che Gol» a Travagliato, dove si terrà il quadrangolare di calcio

C’è il forte legame che in tempo di pandemia ha unito gli ospedali di Bergamo e Brescia e, sullo sfondo, la prospettiva di un anno, il 2023, in cui le due città saranno insieme Capitale italiana della Cultura. Con questi presupposti domenica 18 settembre a Travagliato, in provincia di Brescia , andrà in scena la seconda edizione di «Barba che Gol» , un quadrangolare di calcio pensato per raccogliere fondi da destinare a tre associazioni che si occupano di ricerca ed accoglienza in ambito sanitario. Per la nostra provincia è stata scelta l’ Associazione Eos Aps che gestisce a Treviolo la Casa di Leo , la struttura che accoglie le famiglie dei piccoli malati in cura all’ospedale Papa Giovanni XXIII e che presto triplicherà i suoi spazi. L’iniziativa, organizzata dal gruppo Bearded Brixia (la nazionale italiana di calcio dei barbuti con sede proprio a Travagliato) e da Pollicino Briciole di Solidarietà vedrà la presenza in campo anche di una squadra composta dai medici del Papa Giovanni e degli Spedali Civili di Brescia, in un contesto nel quale si vuole ricordare l’impegno delle centinaia di persone che, spesso insieme, hanno lavorato nelle due strutture ospedaliere nei mesi più drammatici della pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA