Atalanta, tutto pronto per questa sera Sopralluogo dello stadio da Luz
Nella foto gli allenamenti allo stadio Pina Manique. (Foto by dalla pagina Fb dell’Atalanta)

Atalanta, tutto pronto per questa sera
Sopralluogo dello stadio da Luz

Sopralluogo sul prato dello stadio per i giocatori dell’Atalanta. Selfie e chiacchiere in un clima che oscilla fra distensione e trepidazione.

L’incubo Covid-19 che ha sempre aleggiato sulla Final Eight di Champions League e che si è trasformato in allarme rosso domenica quando è stata resa nota la positività di Angel Correa e Sime Vrsalijko, due giocatori - peraltro asintomatici - dell’Atletico Madrid, ipotetico rivale dell’Atalanta in semifinale (la squadra allenata dal Cholo Simeone ha ritardato di un giorno la partenza dalla Spagna atterrando soltanto ieri a Lisbona dove peraltro si è subito allenata), ha blindato ulteriormente le squadre in ritiro nella capitale portoghese. L’allarme rosso è via via scemato, ma l’allerta resta massima.

Martedì mattina alle 11 l’Atalanta ha sostenuto l’allenamento allo stadio Pina Manique (5 mila posti, ristrutturato nel 2019), dove gioca il Casa Pia, che è molto vicino allo stadio da Luz, teatro stasera di Atalanta-Psg, e all’hotel dove soggiornano i nerazzurri: la seduta doveva essere visibile per i giornalisti accreditati e invece lunedì è scattato lo stop perentorio . Se all’aeroporto di Lisbona i controlli allo sbarco sono stati assolutamente inesistenti, zero assoluto (a Orio c’era stata perlomeno la misurazione della temperatura), ieri i giornalisti che avevano avuto l’ok definitivo dall’Uefa (purtroppo qualcuno è stato escluso in extremis) hanno potuto ritirare l’accredito allo stadio da Luz dopo l’invio all’organizzazione di un’autocertificazione inerente la non positività al Covid-19. Nessun tampone, dunque, per i rappresentanti dei mass media. Ma organizzazione un po’ cervellotica e approssimativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA