Sarà intitolata a Felice Gimondi la pista ciclabile tra Almè e Sedrina
Un tratto della ciclovia della Valle Brembana

Sarà intitolata a Felice Gimondi
la pista ciclabile tra Almè e Sedrina

Firmato il decreto del presidente Gafforelli per dedicare al campione il tratto che si snoda tra i paesi che sono stati anche le tappe della sua vita. Micheli: grande notizia.

La pista ciclabile Almè-Villa d’Almè-Sedrina, che si snoda lungo il sedime dell’ex ferrovia della Val Brembana, sarà intitolata al celebre ciclista bergamasco Felice Gimondi (morto il 16 agosto 2019). Lo ha deciso la Provincia per decreto del presidente Gianfranco Gafforelli. Il nome non è stato scelto certo a caso. Gimondi, come si legge sulla relativa documentazione, è «uno dei più grandi ciclisti italiani di sempre, che nel corso della sua lunga carriera oltre ad aver vinto numerose competizioni è sempre stato un esempio positivo per tutti». Inoltre, è nato Sedrina, per poi trasferirsi ad Almè e infine andare a vivere a Paladina. E sarà proprio sulla ex stazione ferroviaria di Sombreno, distante poche centinaia di metri dall’ultima abitazione del celebre ciclista, che sarà posizionata la targa in sua memoria.

«La notizia non può che darci grande piacere – commenta il sindaco di Sedrina, Stefano Micheli – ci sembra una scelta azzeccata quella di Via Tasso: la pista ciclabile, infatti, attraversa i paesi che hanno un po’ rappresentato le tappe della vita del nostro famoso concittadino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA