Avis, benemerenze a 439 membri: record. E nel 2022 donazioni in aumento

World Blood Donor Day Comana: «In questi primi 5 mesi del 2022 abbiamo superato i numeri dell’anno scorso, in cui si era sfondato il tetto delle 7.000».

Avis, benemerenze a 439 membri: record. E nel 2022 donazioni in aumento
Foto di gruppo per la cinquantina di premiati in presenza dall’Avis
(Foto di Yuri Colleoni)

È stato celebrato al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII il World Blood Donor Day 2022 con la premiazioni delle donatrici e dei donatori Avis che hanno raggiunto la quota di donazioni necessarie all’assegnazione della benemerenza associativa . «Crediamo – ha commentato Paolo Comana, presidente di Avis Comunale Bergamo – che non esista modo migliore di valorizzare la ricorrenza se non quello di esprimere gratitudine, perché riunisce apprezzamento per il dono di sé operato; la benemerenza rappresenta la giusta ricompensa . In questi primi 5 mesi abbiamo superato di 18 unità le donazioni di sangue rispetto allo scorso anno, in cui già si era sfondato il tetto delle 7.000». Presente l’assessore alle politiche sociali Marcella Messina, che ha ringraziato donatori e associazione per la costante presenza al servizio della comunità. Artemio Trapattoni, presidente provinciale, ed Oscar Bianchi, presidente regionale, hanno sottolineato la determinazione di Avis affinché la donazione rimanga gratuita in quanto garanzia di motivazione solidaristica. Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo: «Anche il nuovo modello organizzativo delle Case di Comunità può funzionare solo se gli attori coinvolti sono disponibile a mettere insieme le competenze» .

© RIPRODUZIONE RISERVATA