I 730 precompilati in ritardo di un mese. Caf presi d’assalto: 70mila appuntamenti

Fisco I documenti verranno messi a disposizione solo il 23 maggio. Nel frattempo tanti contribuenti si stanno rivolgendo ai centri di assistenza per prenotare.

I 730 precompilati in ritardo di un mese. Caf presi d’assalto: 70mila appuntamenti
La dichiarazione precompilata sarà disponibile solo dal 23 maggio

La campagna fiscale è appena iniziata, ma con lo slittamento dal 30 aprile al 23 maggio della data a partire dalla quale sarà possibile accedere al modello 730 precompilato i Caaf bergamaschi sono già stati tempestati di telefonate per chiarimenti e relative richieste di appuntamento. Un aggravio di lavoro non indifferente: hanno già superato quota 70mila le prenotazioni in agenda presso i centri autorizzati di assistenza fiscale sparsi sul territorio provinciale, alla luce anche del fatto che la dichiarazione precompilata non arriverà nelle case dei contribuenti, ma sarà utilizzabile esclusivamente per via telematica. Con la proroga dei termini, disposta con un emendamento al decreto Sostegni ter, i contribuenti bergamaschi e non solo dovranno attendere quasi un mese in più del previsto, visto che la dichiarazione precompilata sarà resa disponibile solo a fine maggio in un’area del sito dell’Agenzia delle entrate, da cui si potrà accedere tramite credenziali Spid (Sistema pubblico identità digitale), carta d’identità elettronica o Cns (Carta nazionale dei servizi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA