Il Nazionale riapre in primavera, per la gestione è una corsa a tre

Lo storico bar sul Sentierone, chiuso dalla fine del 2020, a breve sarà ristrutturato. I proprietari dei locali: «Rilancio dell’attività senza snaturare la tradizione».

Il Nazionale riapre in primavera, per la gestione è una corsa a tre
La vetrine del Nazionale
(Foto di Bedolis)

Novità in vista per il Caffè Nazionale, a distanza di quasi un anno dalla chiusura al pubblico. La bella notizia è che la storica attività del centro riaprirà in primavera con una nuova gestione. In lizza ci sono tre imprenditori bergamaschi che si impegneranno per riportare il locale agli antichi fasti. Il vecchio conduttore aveva riconsegnato le chiavi la scorsa estate all’Immobiliare della Fiera, proprietaria dei muri. Ma l’attività era ferma dalla fine del 2020, e il locale rischiava di rimanere per mesi in uno stato di abbandono. Per diverse settimane nello spazio esterno erano rimasti accatastati tavolini e sedie, rimossi per questioni di decoro e sicurezza grazie all’interessamento attivo dell’Immobiliare della Fiera, mentre gli spazi all’interno sono rimasti sigillati per mesi. In attesa delle ultime autorizzazioni, il Nazionale è ora pronto a rifarsi il look con importanti lavori di ristrutturazione, che puntano a farlo tornare tra i locali simbolo e più frequentati del centro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA