Inchiesta sui quartieri di Bergamo: Longuelo, tra giovani e anziani forbice sempre più larga

Dal 1987 la quota di under 40 è diminuita del 13,1%, mentre quella degli over 60 è cresciuta del 14%. Ma dal 2013 mai al di sotto delle 25 nascite.

Inchiesta sui quartieri di Bergamo: Longuelo, tra giovani e anziani forbice sempre più larga

L’andamento è stato speculare. Più è passato il tempo, più sono diminuiti i giovani e sono aumentati gli anziani. Praticamente con la stessa proporzione: è la parabola demografica di Longuelo, l’ennesimo quartiere che non sfugge all’invecchiamento. Ci sono due immagini, una accanto all’altra, a fotografare quel che è accaduto, con una velocità più netta rispetto all’andamento cittadino. Nel 1987 gli under 40 rappresentavano il 49% dei residenti del quartiere, nel 2020 sono scesi al 35,9%; nello stesso periodo, gli over 60 sono saliti dal 22,2% al 36,1%. In altri termini: la quota degli under 40 si è abbassata di 13,1 punti percentuali (contro il 10,7 di media degli altri quartieri), quella degli over 60 è cresciuta di 14 punti percentuali (8,2 la media degli altri quartieri). Una forbice che sempre più s’è allargata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA