La giustizia piange Severina Panarello:
«Donna umana e sensibile»

Nel suo lavoro ha reso concreto un ideale. Severina Panarello, dirigente dell’Ufficio interdistrettuale lombardo di esecuzione penale esterna, figura di riferimento anche per l’Uepe di Bergamo (l’Ufficio di esecuzione penale esterna), s’è spenta venerdì a 58 anni, per una malattia.

La giustizia piange Severina Panarello: «Donna umana e sensibile»

Entrata nell’amministrazione della giustizia nel 1988, nel 2000 era stata direttrice dell’Uepe di Brescia e di riflesso anche della sede di servizio di Bergamo; proprio lei era stata decisiva per l’apertura dell’ufficio bergamasco in piazza della Libertà, operativo dal 2009. Dal 2011 ha proseguito la carriera a Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA