Mario Donizetti compie 90 anni: «Nella vita ho incontrato Platone e Costanza»

Da due anni il pittore vede pochissime persone: anche oggi sarà un giorno di festa intimo e familiare. Ha un’opera importante in testa ma per ora è ferma: «Preferisco suonare la mia musica o comporre endecasillabi»

Mario Donizetti compie 90 anni: «Nella vita ho incontrato Platone e Costanza»
Mario Donizetti

Oggi compie 90 anni, Mario Donizetti. Ma non ha nessuna voglia di festeggiare. La grande casa-torre in cui vive in Città Alta, dal 2020 quasi come un recluso, è infinitamente vuota da quando è morta Costanza, la moglie del pittore, la Musa se volete, ma anche l’amministratrice intelligente delle sue amicizie e dei suoi interventi pubblici e delle sue azioni... È un Museo dell’Assenza questa dimora, anche se l’immagine elegante, finemente proporzionata, rinascimentale di Costanza si riverbera in decine di ritratti - dipinti, pastelli, sculture - sparsi per tutta la casa, dal piano terreno alla cucina on top . «Una grandissima persona - ricorda Donizetti, cercando di mettere tra sé e il suo giudizio una impossibile distanza -: nemmeno lei sapeva quanto. Autentica. Se mi guardo indietro, io in fondo ho fatto tutto per lei: lo studio della tecnica, il lavoro, i quadri... Anche questa casa - era un rudere cadente - l’ho restaurata e realizzata per lei».

© RIPRODUZIONE RISERVATA