È morto il 31enne caduto ad Averara mentre montava una rete paramassi

La tragedia. I sindacati: «Assurdo che si verifichino ancora cadute dall’alto».

È morto il 31enne caduto ad Averara mentre montava una rete paramassi
La parete dove stava lavorando l’operaio 31enne ad Averara
(Foto di Valbrembanaweb)

È morto in ospedale a causa delle ferite riportate nell’incidente sul lavoro che lo ha visto coinvolto martedì 30 agosto. Il 31enne, Omar Ait Youssef, residente a Mondovì (Cuneo) ma di origine marrocchina, era caduto da un’altezza di 8 metri, mentre lavorava alla messa in opera di reti paramassi su una parete del comune di Averara . Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi, aveva subito un forte trauma cranico, sul posto era accorso l’elicottero per trasportarlo in ospedale. Purtroppo non c’è stato nulla da fare e dopo poche ore dal ricovero è spirato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA