Decine di chiamate alla sindaca dopo l’appello lanciato per riaprire l’unico bar

Azzone. A inizio mese l’articolo su «L’Eco di Bergamo» poi ripreso dalle tv nazionali. «Tantissime telefonate anche da lontano, ora speriamo di concretizzare. Disponibili ad aiutare i futuri gestori non facendo pagare le tasse comunali».

Decine di chiamate alla sindaca dopo l’appello lanciato per riaprire l’unico bar
Il centro storico di Azzone

«Grazie al numero di richieste ricevute potremmo aprire cento bar ad Azzone, ma speriamo, davvero, che si riesca a riaprirne uno», è l’augurio della sindaca di Azzone Mirella Cotti Cometti che in questi giorni è stata letteralmente sommersa di chiamate di persone interessate alla gestione del bar che fino al 2019 era aperto nel centro del paese scalvino .

© RIPRODUZIONE RISERVATA