Venerdì 29 Novembre 2013

Aspettando il Natale

Mercatini a Ponte

Ponte san Pietro: il presepio allestito sul fiume (foto d’archivio)
(Foto by PMAGNI)

All’insegna della tradizione, il primo dicembre sarà possibile immergersi nella magica atmosfera delle feste con il classico mercatino natalizio organizzato dalla Pro Loco di Ponte San Pietro.

Con l’occasione, il centro del paese, cuore dell’Isola, si trasformerà in una vasta area pedonale, in cui bergamaschi e turisti potranno passeggiare tra le tipiche bancarelle a caccia di regali da mettere sotto l’albero. Ci sarà solo l’imbarazzo della scelta: dai prodotti enogastronomici agli oggetti di artigianato, dai giocattoli ai maglioni fatti a mano, dagli articoli vintage alle curiosità di altri tempi e tante attrazioni per anche per i più piccoli.

«Passeggiare tra le bancarelle è solo un pretesto per riscoprire il nostro territorio e riconquistare il legame autentico con i luoghi, le persone e il tempo attraverso un’esperienza di consumo più consapevole, garantita dalla partecipazione di più di 50 venditori associati Ascom/Comap, che hanno nella qualità il loro comune denominatore» – ha detto Silvio Pistone, presidente della Pro Loco.

Non solo. «Camminando a piedi, sarà più semplice visitare anche il borgo attraversato dal Brembo, assistere alle fasi di realizzazione del caratteristico presepe allestito sulla sponda destra del fiume dallo storico gruppo degli Alpini, ammirare la “Chiesa Vecchia”, riportata al suo splendore settecentesco e che al suo interno ospita una splendida collezione di presepi opera di scultori provenienti da ogni parte del mondo».

Nel periodo successivo fino a Natale sarà possibile partecipare tra le altre, alle seguenti attività:

Il 7 dicembre dalle 16 alla mostra fotografica d’epoca legata al territorio ed alla storia di Ponte San Pietro ed al concerto canoro presso la Chiesa storica dello stesso paese;

il 21 dicembre dalle 15 alle 18, sarà aperto l’accesso al rifugio anti aereo organizzata dalla Commissione Cultura dello stesso Comune.

© riproduzione riservata