Sabato 31 Maggio 2014

Eccellenze gastronomiche

a Villa Castelbarco

La villa Castelbarco Albani a Vaprio d'Adda

«Expo è iniziata. L’apertura del salone universale sarà l’1 marzo del 2015 ma in realtà Expo è già qui. Questa manifestazione è il pezzo di un puzzle che si completerà da qui fino al 2015». Con queste parole questa mattina il Ministro per le politiche agricole e forestali e delegato all’Expo On. Maurizio Martina, nella dimora settecentesca di Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda (Mi), ha aperto la rassegna dedicata alle eccellenze enogastronomiche italiane Alta Qualità.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione culturale Signum, ha scelto di mettere al centro dell’attenzione l’alimentazione sana e sostenibile, i sapori della cultura enograstronomica dell’Italia, patria del buon cibo, attraverso la presenza di più di 100 piccoli produttori provenienti da tutta Italia, show cooking di importanti chef, personal food shopper, seminari e degustazioni. Senza dimenticare cultura e solidarietà a sostegno dell’ong Cesvi e dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo di Slow Food Italia e delle condotte locali di Slow Food.

“Ringrazio i più di cento piccoli artigiani e agricoltori riuniti qui a Vaprio perché credono fermamente in quanto stiamo facendo“ ha detto Dario Marchesi, presidente di Signum al quale ha fatto eco il neo sindaco di Vaprio d’Adda, Andrea Beretta: “La cucina italiana è fatta da pochi ingredienti ma di alta qualità. Questo fa la differenza in tutto il mondo. Oggi qui a Vaprio ospitiamo un evento simbolo della nostra ricchezza”.

Madrina della manifestazione Cristina Parodi al fianco di Davide Rampello, curatore padiglione “0” EXPO intervenuto all’apertura della manifestazione.

A rendere omaggio alla kermesse enogastronomica anche Acqua Bracca, il gruppo bergamasco leader nella produzione di acque minerali, che ad Alta Qualità ha dedicato una speciale retroetichetta.

La manifestazione vanta il patrocinio di Expo 2015 – Nutrire il Pianeta, del Comune di Vaprio d’Adda, di Confartigianato Milano-Monza e Brianza e dell’Associazione Culturale di Leonardo di Vaprio, del Consorzio Tutela Valcalepio, del Consorzio Tutela Moscato di Scanzo.

© riproduzione riservata