Inaugurata la nuova tenenza delle Fiamme gialle, presidio strategico - Foto

Grumello del Monte Venerdì 8 aprile la cerimonia ufficiale con il comandante generale del corpo Giuseppe Zafarana. La sindaca Gregis: «Premiata la nostra disponibilità». Intitolata a un eroe trevigliese della seconda guerra mondiale.

Inaugurata la nuova tenenza delle Fiamme gialle, presidio strategico - Foto
La cerimonia dell’alzabandiera davanti alla nuova sede della tenenza della Guardia di Finanza a Grumello del Monte
(Foto di San Marco)

C’era anche il comandante generale del corpo della Guardia di finanza Giuseppe Zafarana, venerdì 8 aprile 2022 a Grumello del Monte, per il taglio del nastro della nuova tenenza di via Europa comandata dal luogotenente Matteo Cattedra. Un presidio creato all’interno del riqualificato palazzo dell’ex tribunale che già ospitava il giudice di pace, per un progetto messo nero su bianco nel 2017 dall’allora amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicoletta Noris e proseguito sino al completamento dall’attuale primo cittadino Simona Gregis.

I costi

Un restyling costato poco meno di un milione di euro, con i militari che hanno sottoscritto un contratto di sei anni successivamente prorogabile, per un immobile di poco meno di 1.000 metri quadrati utilizzabili fra uffici e servizi a supporto.

La nuova tenenza della Guardia di Finanza: l’inaugurazione nei locali del vecchio tribunale di Grumello del Monte

C’era anche il comandante generale di corpo d’armata Giuseppe Zafarana alla cerimonia di inaugurazione della nuova tenenza delle Fiamme gialle

La nuova tenenza bergamasca è stata intitolata a Virginio Sangaletti, finanziere di Treviglio ed eroe silenzioso, medaglia di bronzo al valor di Marina, resosi protagonista di un atto coraggioso nel mar Adriatico a Durazzo nell’autunno 1943, salvando la vita a 25 militari. Alla cerimonia era presente la figlia Maria Emma, la quale ha scoperto la targa marmorea di intitolazione all’ingresso della caserma.

Una storia iniziata nel 1977

Il presidio di Grumello, operativo già a partire da fine 2021, giunge da Sarnico, dove la Gdf era sbarcata nel 1977 come Brigata. Nel 2015 il cambio di rotta, con le Fiamme gialle che avevano optato per identificare una sede maggiormente adatta alle necessità e a garanzia della funzionalità, in quanto quella sul lago era lecitamente ritenuta inadeguata, di proprietà privata e peraltro costosa.

Con il presidio di Grumello la tenenza ha allargato le proprie frontiere di competenza territoriale, passando dai 21 comuni di pertinenza a Sarnico a 28 comuni tra Valcalepio, BassoSebino e Valcavallina per complessivi 130 mila abitanti e con una ventina di militari attualmente in organico.

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de L'Eco di Bergamo di sabato 9 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA