Albano, svuotano i serbatoi dei tir nella notte: presi con sette taniche di gasolio nel bagagliaio

Il furto Presi due uomini, un 43enne e un 64anne della provincia: rubati in tutto 1200 litri di gasolio per un valore attuale di 2.400 euro.

Albano, svuotano i serbatoi dei tir nella notte: presi con sette taniche di gasolio nel bagagliaio
Il carburante rinvenuto dai Carabinieri di Bergamo

I Carabinieri di Bergamo hanno arrestato due uomini presunti autori di un furto di carburante avvenuto ad Albano Sant’Alessandro. I fatti risalgono alla notte del 18 marzo quando due soggetti, armati di taniche vuote e canna di plastica, dopo essersi introdotti all’interno di una ditta di autotrasporti di Albano Sant’Alessandro, hanno svuotato i serbatoi dei tir parcheggiati.

Tornano i furti di carburante dai serbatoi dei tir

Allertati dal proprietario, i Carabinieri hanno subito avviato le indagini che hanno permesso di rintracciare lungo le sponde del fiume che costeggia la ditta due soggetti, un 43enne e un 64enne, entrambi residenti in provincia e già gravati da precedenti, intenti a caricare su un’utilitaria ben 7 taniche piene di gasolio. La successiva perquisizione domiciliare ha inoltre permesso di recuperare indumenti intrisi di gasolio, probabilmente caduto addosso ai due autori del furto al momento del travaso e una cesoia.

Il titolare della ditta ha denunciato un ammanco di circa 1.200 litri di gasolio per un valore di circa 2.400 euro considerando le attuali tariffe. Nelle taniche sono stati portati via 150 litri e gli altri sono andati dispersi per terra mentre li travasavano. I due arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo che si terrà dinanzi al Giudice del Tribunale di Bergamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA