Incidenti a San Paolo, San Pellegrino e Ponte Nossa: 9 feriti in poche ore - Foto

Incidenti stradali Nella notte tre feriti in uno schianto frontale a San Paolo d’Argon, poi un’auto con due ragazzi piomba nel fiume a San Pellegrino Terme. Domenica mattina un’auto fuori strada a Ponte Nossa con quattro giovani a bordo. Tutti i coinvolti fortunatamente non hanno riportato ferite gravi.

Incidenti a San Paolo, San Pellegrino e Ponte Nossa: 9 feriti in poche ore - Foto
L’auto nel fiume a San Pellegrino Terme

Tre incidenti stradali nella notte e nella prima mattinata di domenica 12 giugno: in tutto sono nove le persone ferite, fortunatamente in modo non grave. A San Paolo d’Argon sulla statale 42 poco dopo la mezzanotte due auto si sono scontrate frontalmente. Sul posto quattro mezzi del soccorso sanitario Areu, i vigili del fuoco del comando di Bergamo e le forze dell’ordine: tre i feriti (36, 39 e 44 anni) due dei quali sono stati estratti dai vigili del fuoco e affidati al personale sanitario per il trasporto, dopo le prime cure sul posto. negli ospedali «Papa Giovanni» e «Humanitas Gavazzeni» di Bergamo in codice giallo.

Verso le 3,20 un altro incidente stradale. A San Pellegrino Terme, all’altezza del ponte Donizetti, un’autovettura con due giovani di 19 e 20 anni all’interno è finita fuori strada, sul greto del fiume Brembo, dopo aver sfondato il parapetto. I vigili del fuoco del distaccamento di Zogno, la Squadra Saf e la gru di Bergamo hanno inizialmente recuperato i due occupanti del mezzo, feriti in modo non grave, e li hanno affidati alle cure del 118, subito dopo hanno provveduto,con l’ausilio della gru, al recupero della macchina.

Domenica mattina, verso le 7,20, un incidente stradale a Ponte Nossa in via Guglielmo Marconi. Secondo le prime informazioni disponibili, il conducente ha perso il controllo della autovettura che è finita fuori strada ribaltandosi: a bordo 4 ragazzi (due 28enni, un trentenne e un trentunenne) che sono rimasti feriti, ma in modo non grave. Sul posto i vigili del fuoco di Clusone con le ambulanze e i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA