• Mercoledì 03 Giugno 2020
  • (0)

Bergamo, 2 giugno di speranza e sobrietà

Un 2 giugno speciale, vissuto in piazza vittorio veneto in una atmosfera di sobrietà e di grande partecipazione emotiva. Il distanziamento imposto dal covid e le regole hanno suggerito alla Prefettura di limitare la cerimonia alle sole autorità militari, civili e religiose e di proporla in diretta tv. Una ripartenza all'insegna dell'unità e della speranza dopo mesi drammatici, soprattutto nella nostra provincia. 7700 i morti che si contano a bergamo e provincia negli ultimi due mesi, di cui 6000 riconducibili certamente al covid. il 74esimo anniversario dalla nascita dell repubblica deve essere, ha sottolineato il presidente Mattarella, un momento di rinascita generale, anche economica. Un momento di unità e di rilancio. L'alzabandiera, la deposizione delle corone al monumen to dei caduti e il discorso del presidente della Repubblica letto dal prefetto di Bergamo Enrico Ricci, sono le tappe che hanno scandito la mattinata baciata dal sole. Simona Befani

None

Guarda gli altri video