• Domenica 20 Maggio 2018
  • (0)

Concerto: "Requiem di Verdi" in Duomo

Nel Duomo di città alta, Messa da Requiem di Giuseppe Verdi, primo passo in attesa della Peregrinatio del Santo Papa Giovanni XXIII a Bergamo, organizzato dall' Associazione Culturale Edufactory, in collaborazione con la Diocesi di Bergamo. La serata ha proposto uno dei capolavori assoluti della musica sacra. Una visione laica ma profondamente spitituale in cui Verdi ha fatto da ascoltatore sul mistero della vita e della morte. Protagonista e applauditissima l' Orchestra Sinfonica del Teatro del Giglio di Lucca, 70 musicisti e la Schola Cantorum Labronica, con 84 elementi, diretti da Gianluigi Dettori, noto anche per la sua attività di sostituto procuratore della Procura di Bergamo. Ha studiato al conservatorio di Cagliari e ha diretto varie orchestre. Un'interpretazione che ha convinto tutti. Ottima qualità di esecuzione e grande impatto emotivo. Solisti il soprano Silvia Pacini, il mezzosoprano Lucia Mastromarino, il tenore Francesco Pittari e il basso Franco Cerri. 70 musicisti e 84 elementi del coro La messa da Requiem di Verdi, al pari di quella di Mozart scolpisce con il fuoco delle note gli interrogativi di ogni uomo di fronte al mistero della morte e quindi della vita. Verdi arrivò a completare il suo Requiem nel 1874 per Alessandro Manzoni. Il concerto è stato ccompagnato dalla lettura di passi di lettere inedite di Papa Giovanni XXIII, affidate all' attore e regista Oreste Castagna e messe a disposizione del pubblico in sala.

Guarda gli altri video