• Venerdì 28 Aprile 2017
  • (0)

Salute - Bergamo virtuosa nella prevenzione dei tumori

Bergamo in prima fila nella lotta contro i tumori, e la popolazione orobica si dimostra particolarmente attenta alla prevenzione delle patologie oncologiche. Nel 2015, il 62% dei bergamaschi ha eseguito il test per la ricerca del sangue occulto nelle feci, strumento prezioso per individuare in fase precoce il tumore del colon retto, e il 78% delle donne ha eseguito la mammografia. I dati sono stati presentati in occasione del Festival della Prevenzione e innovazione in oncologia, iniziativa itinerante realizzata dall'Associazione Italiana di Oncologia Medica, in città fino al 30 aprile. A Bergamo ogni anno si registrano 6516 nuove diagnosi di tumore: in provincia, quelli più frequenti tra gli uomini sono il tumore della prostata e del polmone, mentre tra le donne quelli del seno e del colon. La nostra provincia è all'avanguardia in termini di strutture e trattamenti per la cura del cancro. Affinchè questi numeri possano scendere, però, sono fondamentali gli stili di vita, così come l'adesione agli screening e l'utilizzo degli strumenti di prevenzione - tra i quali il vaccino contro il virus che evita l'insorgenza di tumori del collo dell'utero, come hanno confermato Mara Azzi, direttore generale dell'ATS, e Giordano Beretta, segretario nazionale dell'AIOM. La tappa bergamasca ha avuto una testimonial d'eccezione: la giocatrice della Foppapedretti Eleonora Lo Bianco, tornata a giocare dopo avere sconfitto un tumore.

Altri articoli
Guarda gli altri video