Lunedì 22 Febbraio 2010

Ricoverato a Bergamo un 71enne
travolto da valanga: colpevole arrestato

Un brianzolo di 71 anni, residente a Meda, è stato ricoverato in prognosi riservata agli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo essere stato travolto da una valanga nel comprensorio di Bormio 3000. Il pensionato praticava sci-alpinismo nelle vicinanze di un 30enne comasco che è stato arrestato con l'accusa di essere stato lui a provocare il distacco della massa di neve.

Il 71enne, soccorso e ricoverato a Bergamo, nella giornata di sabato era già stato multato dai militari della Guardia di finanza perchè sorpreso a praticare il fuoripista in una zona di assoluto divieto. Domenica sarebbe tornato in azione ma la passeggiata sulla neve ha rischiato di costargli cara.

L'uomo arrestato è invece uno sci-alpinista di 30 anni residente a Inverigo (Como): ora dovrà rispondere dell'accusa di aver provocato la valanga caduta nella mattinata di domenica in una zona sovrastante la sky-area di Bormio 3000.

La notizia è stata resa nota dalla Questura di Sondrio al termine degli accertamenti condotti dagli agenti in servizio sulle piste da sci, sulla base anche di diverse testimonianze. Il giovane fermato è stato a lungo interrogato.

r.clemente

© riproduzione riservata