Martedì 16 Marzo 2010

L'operaio morto a Trezzo
Giovedì i funerali del 29enne

Si terranno giovedì mattina, alle 10, nella chiesa parrocchiale di Trezzo sull'Adda i funerali di Marco Barzaghi, il carpentiere ventinovenne morto il10 marzo scorso investito da una putrella pesante più di una tonnellata. Per le esequie funebri del giovane, che risiedeva in città insieme ai genitori e lavorava alla carpenteria PBM, il sindaco di Trezzo Danilo Villa ha dichiarato il lutto cittadino.

«Con questo atto formale - si legge nel comunicato del primo cittadino - si intende manifestare in modo tangibile e ufficiale il dolore della città per una grave e giovane perdita».

Martedì la salma di Marco Barzaghi è stata sottoposta all'autopsia i cui risultati contribuiranno a fare chiarezza sulla dinamica dell'incidente in cui ha perso la vita. Mercoledì scorso il ventinovenne stava iniziando il suo turno di lavoro. Pochi minuti dopo le 8 si era portato vicino alla struttura di metallo su cui doveva lavorare quando improvvisamente una putrella che si trovava a circa cinque metri di altezza si era distaccata investendolo al torace. Inizialmente si era pensato che la trave fosse sospesa. Invece poi si era appreso, come confermato anche dai titolari della ditta, che era già stata «parzialmente saldata».

Spetterà quindi ora ai tecnici dell'Asl di Milano 2, che si stanno occupando delle indagini, accertare eventuali responsabilità. Domani in occasione dei funerali di Marco Barzaghi tutta la città di Trezzo sarà in lutto.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata