Martedì 13 Aprile 2010

Alpini, iniziative dei negozianti
Adesioni prorogate al 15 aprile

E' iniziato il conto alla rovescia per il raduno delle penne nere a Bergamo, previsto nei giorni 7, 8 e 9 maggio. Il mondo del commercio si prepara ad accogliere al meglio gli oltre 400 mila alpini attesi in città, aderendo alle iniziative messe in campo dal Comune di Bergamo, in collaborazione con l'Ana provinciale, Ascom e Confesercenti. Il concorso “Vetrine in tricolore” vestirà la città a festa e vedrà i commercianti sfidarsi a colpi di creatività e ingegno nell'interpretazione del tema alpino.

In segno di amicizia e solidarietà al Corpo dalla penna nera, bar e ristoranti di città e provincia proporranno menù a prezzi di favore, con le iniziative “Bar amico dell'alpino” e “Menù dell'alpino”. Inoltre presso tutti i negozi che esporranno la vetrofania “Amico dell'Alpino” non mancheranno sconti e promozioni.

In virtù dell'eccezionalità dell'evento è stato prorogato al 15 aprile il termine d'iscrizione alle iniziative (dapprima fissato al 5 aprile), che stanno riscuotendo un grande successo. Sono state infatti raccolte in pochi giorni oltre 120 adesioni al concorso “vetrine in tricolore”, 100 a “Bar amico dell'alpino” e sono 50 i ristoranti che hanno programmato un menù a tema, offerto a prezzi promozionali.

Chi intendesse partecipare alle iniziative può scaricare l'apposito modulo di adesione on-line (pubblicato nei siti internet www.comune.bergamo.it, www.ascombg.it, www.confesercenti.bg.it) da inviare via fax o mail entro il termine perentorio fissato al 15 aprile (Comune di Bergamo fax 035399357 vvistoli@comune.bg.it; Ascom fax 0354120149 info@ascombg.it; Confesercenti fax 035.4207288 info@conf.bg.it).

«Il clima è di grande collaborazione e di sforzo collettivo per accogliere al meglio gli alpini, dall'animazione dei commercianti con vetrine addobbate ed eventi organizzati nelle vie, all'impegno di bar e ristoranti nell'offrire menù a prezzi calmierati» sottolinea l'assessore alle Attività produttive Enrica Foppa Pedretti. Bergamo è pronta ad affrontare a testa alta la pacifica invasione delle quasi 400 mila penne nere attese: «La città sta reagendo bene all'evento- dichiara il vicesindaco Gianfranco Ceci - Bergamo è del resto una città dal cuore alpino, con una delle sezioni più numerose d'Italia».

k.manenti

© riproduzione riservata