Venerdì 23 Aprile 2010

Raimondi e Belotti assessori:
ecco la nuova Giunta regionale

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha annunciato la composizione della nuova giunta regionale della IX legislatura (la quarta di governo Formigoni): è composta da 16 assessori e 4 sottosegretari.
Oggi nasce la nuova Giunta Regionale, il Formigoni IV.

Sono due gli assessori bergamaschi: il leghista Daniele Belotti, destinato a Urbanistica e Territorio (ha avuto anche la delega ai Rifiuti), e Marcello Raimondi, del Popolo della libertà, che si occuperà di Ambiente ed Energia. Quanto ai sottosegretari, è saltata la nomina di Marco Pagnoncelli, che però - come ha annunciato Formigoni - sarà suo delegato agli Enti locali e alla montagna.

«Si tratta - ha detto il presidente Roberto Formigoni, presentando la Giunta - di una squadra forte e coesa. La scelta è stata compiuta con il criterio di garantire al meglio il compito di realizzare per intero il programma di governo che ci è stato riconsegnato firmato e controfirmato dai cittadini. L'obiettivo è anche quello di saper rispondere al meglio alla nuove sollecitazioni, domande e opportunità che ci verranno segnalate dal territorio».

Formigoni ha poi sottolineato che «nessuno dei consiglieri scelti dai cittadini deve sentirsi meno considerato o apprezzato per il fatto di non essere stato scelto per la Giunta». Nella formazione della Giunta, ha precisato, non ci sono esigenze di territorialità da soddisfare: «Nessun assessore - ha detto il presidente - risponde a un singolo territorio, ma tutti insieme rispondiamo alle esigenze di tutta la Lombardia. Lo abbiamo dimostrato in questi anni e continueremo a dimostrarlo nei prossimi anni».

Per questo i cittadini che non hanno un assessore della loro provincia «non devono sentirsi poco considerati anche perché il programma contiene con precisione i progetti di tutte le singole province e inoltre da molti anni funziona e andrà ancora avanti il metodo dei Tavoli territoriali, che sono il luogo in cui vengono concertate le politiche che riguardano un territorio».

La prima riunione di Giunta si terrà giovedì 29 aprile. «Nei prossimi giorni - ha aggiunto Formigoni - perfezionerò la nomina dei delegati. Posso già anticipare che l'onorevole Giancarlo Abelli sarà delegato per i rapporti con il Parlamento e le istituzioni del territorio, mentre Lionello Marco Pagnoncelli sarà mio delegato agli Enti locali e alla montagna».


Ecco l'elenco completo degli assessori


Presidente
ROBERTO FORMIGONI

Territorio e urbanistica
DANIELE BELOTTI


Ambiente, energia e reti
MARCELLO RAIMONDI


Industria, artigianato, edilizia e cooperazione/ Vicepresidenza
ANDREA GIBELLI

Agricoltura
GIULIO DE CAPITANI

Bilancio, finanze e rapporti istituzionali
ROMANO COLOZZI

Casa
DOMENICO ZAMBETTI

Commercio, turismo e servizi
STEFANO MAULLU

Cultura e giovani
MASSIMO BUSCEMI

Famiglia, conciliazione, integrazione e solidarietà sociale
GIULIO BOSCAGLI

Infrastrutture e Mobilità
RAFFAELE CATTANEO

Istruzione, formazione e lavoro
GIANNI ROSSONI

Protezione civile, polizia locale e sicurezza
ROMANO LA RUSSA

Sanità
LUCIANO BRESCIANI

Semplificazione e digitalizzazione
CARLO MACCARI

Sistemi verdi e paesaggio
ALESSANDRO COLUCCI

Sport
MONICA RIZZI

I SOTTOSEGRETARI
Attrattività e promozione del territorio
FRANCESCO MAGNANO

Attuazione del programma ed Expo 2015
PAOLO ALLI

Cinema
MASSIMO ZANELLO

Università e ricerca
ALBERTO CAVALLI

La nostra intervista a Marcello Raimondi
«Per me è una grande responsabilità e un segno di fiducia da parte del presidente Formigoni in un momento molto delicato. L'Ambiente e l'Energia sono risorse importanti per il futuro e per la Regione, che ha già progetti all'avanguardia in questo campo, e per la provincia di Bergamo si possono aprire prospettive importanti».

La nostra intervista a Daniele Belotti
«Mi è stato affidato un Assessorato "difficile" e "pericoloso" ed è dunque segno della fiducia che viene riposta in me. Dovrò lavorare moltissimo per essere all'altezza di questa nuova sfida, ma mi impegnerò al massimo con umiltà e determinazione sempre tenendo ben presenti i principi di onestà e trasparenza»

Ascolta l'audio negli allegati

m.sanfilippo

© riproduzione riservata