Giovedì 03 Giugno 2010

«Tigre», non è ancora «boom»
Il Comune rifà i giochi nei parchi

Per i prossimi tre anni il Comune di Bergamo finanzierà con 250 mila euro l'anno la sistemazione dei giochi presenti nelle aree verdi della città.  A deciderlo la Giunta di Palazzo Frizzoni nella giornata di giovedì 3 giugno. In particolare i parchi di Bergamo saranno dotati di nuovi e moderni giochi per bambini, mettendo a norma - dove manca - la pavimentazione delle aree gioco. Si tratta dell'inserimento del cosiddetto pavimento antitrauma, o pavimento antishock, che assorbe gli urti e le eventuali cadute.

Sempre in giunta si è deciso l'utilizzo in housing sociale di 18 appartamenti in via Morali, mentre sono stati forniti i primi dati del Rapporto di sostenibilità ambientale che sarà reso noto nella sua interezza il prossimo 1° luglio. Dalla ricerca risulta che oltre il 60 per cento del patrimonio immobiliare cittadino è in classe G, ossia nella classe di efficienza energetica più bassa e meno ecologica.

Va meglio sul piano della lotta alle zanzare tigri: il monitoraggio delle 22 ovitrappole presenti sul territorio cittadino ha evidenziato che in solo due di queste sono state recuperate larve di zanzara tigre, ossia a Loreto e in Borgo Santa Caterina. Dopo che il 22 maggio è stato effettuato l'intervento di disinfestazione contro le zanzare nelle scuole di Bergamo, il 14 giugno il Comune interverrà in tutti i parchi pubblici, mentre nelle farmacie prosegue la campagna di informazione e A2A ha distribuito 15 mila pastiglie antilarve. In tutto sarebbero state distribuite sul territorio 80 mila pastiglie, oltre a quelle acquistate direttamente dai cittadini nelle farmacie e nei negozi specializzati. A questo indirizzo http://www.comune.bergamo.it/servizi/menu/dinamica.aspx?idArea=1182&idCat=1195&ID=5899 tutte le info del Comune di Bergamo sulla zanzara tigre.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata