Lunedì 08 Novembre 2010

Esplosione per una fuga di gas
Un ferito nel centro di Trescore

Sembrerebbe da attribuire ad una fuga gas l'esplosione che alle 15 di lunedì ha investito un'abitazione al secondo piano di via Locatelli 19/A, nel centro di Trescore Balneario, nella zona meglio conosciuta come «Corte grande».

L'esplosione avrebbe provocato un ferito - M. S., un 45enne di Trescore -, ora ricoverato agli Ospedali Riuniti di Bergamo - dopo aver ricevuto le prime cure al «Bolognini» di Seriate - con ustioni di primo e secondo grado, principalmente sulle braccia e sulle mani. Sul posto anche i vigili del fuoco, i carabinieri, il personale del 118 e la polizia locale, che ha chiuso il tratto di strada interessato dallo scoppio.

Secondo le prime informazioni, l'esplosione avrebbe seriamente danneggiato l'appartamento, ora del tutto inagibile. Danneggiato anche l'appartamento confinante, anche se non è stato dichiarato inagibile. Alcune famiglie residenti nello stabile, preoccupate per quanto accaduto, hanno preferito lasciare temporaneamente la casa in attesa di capire l'evolversi della situazione. In tutto si tratta di una decina di persone.

Cosa sia successo è ancora tutto da stabilire. Secondo alcune testimonianze sembra che pochi minuti prima dell'espolosione, il 45enne si fosse affacciato alla finestra per chiedere ad una dirimpettaia cosa ci facessero in giro i vigili del fuoco. L'odore del gas aveva infatti spinto alcuni residenti dello stabile ad avvertire dapprima l'Ufficio tecnico comunale e successivamente i Vigili del Fuoco, intervenuti rapidamente vista l'insistenza delle segnalazioni arrivate al centralino.

Può essere che l'uomo stesse dormendo e non si sia accorto di nulla. Sta di fatto che una manciata di minuti dopo essersi affaccato alla finestra è avvenuta l'esplosione.

a.ceresoli

© riproduzione riservata