Venerdì 25 Marzo 2011

Alberi potati alle 8,30 di mattina
Coda infinita sulla SS42 a Seriate

«Signori buongiorno, vi scrivo con autentico spirito collaborativo per segnalarvi una situazione a dir poco assurda che si è verificata questa mattina, venerdì 25 marzo, sulla SS42, altezza svincolo Iper Seriate, direzione Bergamo».

«Alle 8.30 circa, transitavo sulla tangenziale, provenendo da Seriate e diretto verso Gorlago. Nel punto indicato, cioè appena prima dello svincolo di uscita per l'Iper, sulla corsia opposta tre persone stavano potando un albero. Quindi una sola corsia, con relative segnalazioni di lavori in corso e via dicendo».

«La cosa assurda, è che il tutto, all'ora di punta del traffico, ha provocato una coda di macchine fino a Montello!!! Una fila di sei chilometri di macchine, tutte praticamente ferme, dirette verso la la città, per tre persone che potano un po' di alberi su un'arteria essenziale e già normalmente critica, proprio nell'ora di maggior traffico giornaliero!!!!».

«Una persona a Montello, esasperata, mi ha chiesto dove fosse l'incidente. Gli ho detto che non c'era nessun incidente e che stavano solo potando un albero 6 km prima. Mi ha risposto che lo stavo prendendo in giro. Invece penso che siamo tutti presi in giro da chi, avendo l'incarico di gestire queste manutenzioni, non si rende conto che un piccolo lavoro mal gestito crea un disservizio pazzesco».

«Ma il tale che ha pensato di fare tutto questo, si rende conto di quante migliaia di persone hanno tardato a scuola, al lavoro... ? Possibile che l'ottusità e la superficialità sono tali da non rendersi conto che fare questi lavori, importanti ma non certo essenziali a un certo orario, crea una quantità di problemi a migliaia di persone?».

«Possibile che nessuno abbia pensato che già alle 10 c'è molto meno traffico e si sarebbero creati molti meno problemi? Basterebbe fare un viaggio nel nord Europa e semplicemente copiare dagli altri: in Gran Bretagna, qualsiasi lavoro stradale viene fatto di notte!! Spero solo che chi di dovere si renda conto che una piccola accortezza può essere utile a tante persone. Ciò che ho descritto accade ogni volta che c'è da fare qualche piccola cosa sulle strade».

Lettera firmata

m.sanfilippo

© riproduzione riservata