Venerdì 20 Maggio 2011

Laghi Sebino e d'Endine ok
L'Asl ha promosso le acque

Si può stappare lo spumante: sul lago - pardon, sui laghi - la festa può cominciare. Nella «magnum» la classificazione delle acque di Sebino e Endine ai fini della balneabilità, dati che stanno arrivando in questi giorni sui tavoli dei sindaci rivieraschi. Anche quest'anno buoni, molto buoni. Anzi, eccellenti. Le 30 spiagge bergamasche monitorate dall'Ufficio di sanità pubblica dell'Asl, di stanza a Trescore, risultano tutte balneabili.

I soliti «complottisti» ricordano che i parametri microbiologici restano ormai da anni sotto i livelli di allarme solo perché l'Unione europea li ha alzati (nel 2009). Sia quel che sia, per le leggi attualmente in vigore i livelli di enterococchi intestinali e di escherichia coli sono nella norma: sotto le 500 unità formanti colonie per 100 millilitri i primi, le 1.000 unità i secondi.

L'Asl continuerà i prelievi ogni 15 giorni per tutta la bella stagione: venissero trovati livelli superiori a quelli previsti, scatterebbe immediato il divieto di balneazione nella spiaggia pizzicata. La qualità dell'acqua è eccellente, dunque, in 14 delle 17 spiagge sulla riva bergamasca del Sebino e buona in due (al lido di Cornasola di Lovere e in località Strada vecchia a Riva di Solto).

Un po' di fastidio lo dà quel «sufficiente» in località Bersaglio a Costa Volpino, ma il Comune esce da un periodo faticoso, quindi si può portar pazienza ancora un po'. Stesso discorso per le spiagge bresciane: tutte promosse.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 20 maggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata