Martedì 26 Luglio 2011

Massaggi a luci rosse
Diffidata una cinese

Un appartamento ufficialmente adibito a massaggi orientali, ma dove veniva esercitata anche la prostituzione ,è stato scoperto dalla polizia locale a Romano in un immobile del centro.

Gli agenti al comando di Angelo Di Nardo hanno fatto alcuni appostamenti dopo le segnalazioni pervenute allo "Sportello sicurezza" del Comune. Qui diversi cittadini avevano segnalato un insolito andirivieni nell'appartamento stesso a orari diversi. Gli agenti si sono presentati in borghese nell'alloggio risultato regolarmente affittato e vi hanno trovato una donna cinese, M.Y. di 45 anni che, messa di fronte all'evidenza dei fatti e dei riscontri oggettivi trovati in casa, ha confessato la doppia attività che veniva esercitato nell'appartemento.

Le indagini proseguono per verificare se dietro l'appartamento a luci rosse trovato a Romano non ci sia un'organizzazione dedita allo sfruttamento della prostituzione. La donna è stata diffidata ed è risultata in possesso di un regolare permesso di soggiorno rilasciato perché lavoratrice subordinata.

Il fatto è stato anche segnalato alla Questura per verificare se esistano ancora i presupposti per i quali è stato rilasciato lo stesso permesso di soggiorno.

a.ceresoli

© riproduzione riservata