Lunedì 28 Novembre 2011

Lutto cittadino a Lallio
Oggi i funerali dell'operaio

A Lallio è stato proclamato per l'intera giornata di lunedì 28 novembre il lutto cittadino per ricordare Rosario Spampinato, l'operaio cinquantenne di Treviolo, che ha perso la vita nell'esplosione alla cartiera Cama di Lallio, nella notte tra giovedì e venerdì scorso.

Proprio lunedì alle 15 saranno celebrati i funerali della vittima nella chiesa parrocchiale di Treviolo. Così afferma il primo cittadino di Lallio: «Come persone - dice Massimo Mastromattei, sindaco di Lallio - siamo in dovere di fermarci e riflettere, soprattutto perché a perdere la vita è un padre di famiglia, molto conosciuto sul territorio».

Il tragedia in via delle Rose, una strada di Lallio al confine con il Comune di Bergamo, alla storica cartiera Cama, nata nel 1966. Mancavano meno di due ore alla fine del turno notturno, iniziato alle 22 di giovedì 24. Rosario Spampinato era da solo in caldaia ed è stato investito in pieno dal fortissimo scoppio che si è sentito nei paesi confinanti, ha praticamente distrutto la cartiera e creato diversi danni anche a molte abitazioni e aziende di Lallio.

Gli inquirenti coordinati dal sostituto procuratore Maria Esposito indagano per disastro colposo e omicidio colposo. Due gli indagati: il titolare della cartiera e il direttore. Sotto sequestro lo stabilimento e i frammenti di macchinario proiettati anche a centinaia di metri di distanza. Martedì si dovrebbe sapere con esattezza l'entità dei danni subiti dalla ciminiera.

Leggi di più su L'Eco di lunedì 28 novembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata