Martedì 29 Novembre 2011

Orio, «Ho una bomba nel bagaglio»
Era uno scherzo, bloccato 35enne

«Ho una bomba nel bagaglio». E' quanto ha detto un passeggero del volo Ryanair diretto a Bari, in partenza alle 12.25 dall'aeroporto di Orio al Serio. Una dichiarazione che ha gettato tutti nel panico e ha fatto interrompere la procedura di rullaggio verso la pista di decollo. Ma era tutto falso.

L'uomo - un italiano che viaggiava con un'altra persona - è stato poi bloccato e identificato dalle autorità di Polizia che stanno svolgendo accertamenti per capire i motivi di tale procurato allarme. Secondo una prima ricostruzione, mentre l'aereo si preparava al decollo, una hostess ha seguito la solita procedura per controllare che tutti i bagagli a mano fossero riposti nelle cappelliere.

Giunto davanti al passeggero - un 35enne di Taranto - ha chiesto il motivo del bagaglio lasciato per terra. A questo punto l'uomo ha detto «ho dentro una bomba». Una frase - avrebbe poi detto il 35enne - pronunciato con tono scherzoso, ma tanto è bastato a far scattare le procedure d'emergenza così come impongono le normative.

L'aereo è stato fatto rientrare in piazzola di parcheggio, nell'area nord del sedime aeroportuale.  Quindi sono intervenuti la Polizia di Frontiera e gli artificieri. I passeggeri (147 adulti e 2 bambini) sono stati fatti sbarcare e hanno raggiunto l'aerostazione. Subito dopo sono iniziate le operazioni di controllo e bonifica di aeromobile e bagagli, che si sono concluse alle ore 14 con esito negativo. Alle 15 la nuova partenza del volo per Bari.

Il pugliese è stato poi trattenuto al Comando della Polizia di Frontiera. Per lui è scattara la denuncia per procurato allarme.

e.roncalli

© riproduzione riservata