Sabato 11 Febbraio 2012

Tre albanesi inseguiti sulla A4
Per fuggire uno si butta dal ponte

Rocambolesco inseguimento attorno alle 4 della notte tra venerdì 10 e sabato 11 febbraio lungo l'autostrada A4. Una pattuglia della polizia stradale di Seriate nella zona di Pontoglio ha intercettato una Volkswagen Golf risultata rubata a Brà. Sull'auto viaggiavano tre persone che non si sono fermate. Ne è nato un inseguimento durante il quale i malviventi hanno persino speronato l'auto della stradale.

Giunti in territorio di Grassobbio, i fuggiaschi - di nazionalità albanese - si sono fermati. Uno è stato bloccato, dopo una colluttazione con gli agenti; un altro è riuscito a fuggire, come pure il terzo che si è lanciato dal ponte dell'autostrada. Ma l'epilogo della vicenda si è avuta solo nella mattina di sabato, attorno alle 9,30, quando il terzo fuggiasco è stato trovato all'interno di una ditta di Grassobbio, dove si era rifugitato per il gelo.

Alcune persone hanno chiamato gli agenti che, giunti sul posto, sono stati nuovamente aggrediti dall'albanese. L'uomo si è difeso dicendo di essere stato picchiato da alcune persone durante la notte, ma non è stato creduto. Sul posto è poi giunta l'ambulanza: nella caduta dal ponte della A4 l'albanese si era infatti procurato la frattura di un polso. Denunciato, è ora in ospedale mentre l'albanese arrestato è stata processato per direttissima: convalidato l'arresto, resta in carcere per dieci mesi.

e.roncalli

© riproduzione riservata