Venerdì 23 Marzo 2012

Il  «muro» nasconde lo skyline
Nulla è cambiato. Cosa ne pensi?

Archiviato il caso giudiziario, il cantiere dell'hotel di via Autostrada è pronto a ripartire. Nel frattempo i tecnici hanno ridisegnato l'edificio con le nuove altezze, scese da 6 a 5 piani. Resta da definire la ridistribuzione delle volumetrie in avanzo, che dovrebbero essere trasferite nel nuovo polo ricettivo alla Trucca.

Una soluzione che pare non accontentare la Bruman's, «perché costruire alla Trucca ha un valore di mercato inferiore rispetto a via Autostrada», spiega il direttore dei lavori Nino Bertasa.

In attesa di conoscere i nuovi disegni, resta uguale a sei mesi fa, quando scoppiò il caso, l'impatto dell'attiguo centro direzionale sullo skyline di Città Alta. Il profilo medievale rimane inesorabilmente ancora nascosto dal «muro». La proposta della Bruman's sul disegno dell'albergo, al vaglio della commissione urbanistica e degli uffici di competenza, è proprio per evitare nuovi «muri».

e.roncalli

© riproduzione riservata