Mercoledì 25 Aprile 2012

Le telecamere in Città Alta:
in arrivo almeno 400 multe

Potrebbero essere 400 - 450 dei 600 automobilisti che lunedì hanno varcato la Ztl di Città Alta senza essere riconosciuti dal sistema di videosorveglianza appena attivato quelli cui potrebbe arrivare a casa una bella multa.

«Il dato di 600 veicoli – spiega il comandante della Polizia locale Paolo Cianciotta – è destinato inevitabilmente a ridimensionarsi dopo i controlli in corso. Dagli accessi apparentemente non autorizzati vanno tolti infatti gli accreditamenti temporanei e le auto che regolarizzano il loro passaggio con autocertificazione. Servirà qualche giorno per avere il dato definitivo, ritengo comunque che col tempo il numero degli ingressi “illegittimi” andrà assestandosi: 400 veicoli potrebbe essere un dato fisiologico».

In tempi di vacche magre, c'è chi se lo augura. Fatti due conti, se le infrazioni quotidiane dovessero davvero confermarsi 400-450, su base annua, ipotizzando una contravvenzione da 80 euro circa, significherebbe un incasso di oltre 11 milioni di euro.

I sette occhi elettronici – Cittadella, via Santa Grata, via San Giacomo, l'incrocio tra via Osmano e viale delle Mura, via Fara, via San Lorenzo e via Boccola – consentono comunque di circolare lungo il viale delle Mura e via Fara. Finché non sarà pronto il silo sotto l'ex parco faunistico, sarà possibile raggiungere il parcheggio di piazza Mercato del fieno. Ricordiamo che per eventuali segnalazioni e informazioni è stata predisposta una linea ad hoc (035.0861401) attiva da lunedì a domenica dalle 7 alle 22 con operatore e negli altri orari con risponditore automatico.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 25 aprile

a.ceresoli

© riproduzione riservata