Martedì 25 Settembre 2012

Tombino scoperchiato
Ragazzina ci cade dentro

Si infortuna in strada, di ritorno dalla palestra, cadendo in un tombino che era rimasto scoperto. Niente di grave, ma poteva andare a finire in modo peggiore. Attimi di apprensione in pieno centro, nella serata di lunedì 24 settembre, a Villongo.

Una ragazzina di 12 anni è accidentalmente finita all'interno di un tombino privo di coperchio e situato in prossimità dei parcheggi attigui alla scuola elementare. Nella caduta nella fossa di circa un metro di profondità, la ragazzina - residente ad Adrara San Martino - si è procurata diversi traumi ed escoriazioni e per lei è stato necessario il trasporto all'ospedale Bolognini di Seriate, ma fortunatamente le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Il fatto è accaduto attorno alle 21 in via Roma, a pochi passi dal municipio e dalle scuole elementari. La dodicenne, in compagnia della mamma, era da poco uscita dalla palestra delle scuole quando, dopo aver disceso una scalinata per raggiungere l'area dei parcheggi limitrofi alla strada comunale, si è imbattuta nel tombino non coperto, ubicato peraltro in un tratto poco illuminato a seguito della presenza di folti alberi.

La ragazzina è quindi scivolata all'interno, dove peraltro era presente il coperchio in ferro del tombino, quasi certamente uscito dalla sede a seguito della pressione dell'acqua provocata dalle forti piogge abbattutesi nel pomeriggio di lunedì anche su Villongo e nella zona del lago.

Leggi di più su L'Eco di martedì 25 settembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata