Sabato 02 Febbraio 2013

Giulia Gabrieli, un ricordo vivo
La testimonianza dei genitori

Il ricordo di Giulia Gabrieli è sempre vivo. La storia della giovane bergamasca ha commosso tutta la Bergamasca, ma anche donato speranza a molti. Ammalatasi di tumore, Giulia è morta a 14 anni la sera del 19 agosto 2011. La sua breve ma intensa vita è raccontata anche in un libro intitolato «Un gancio in mezzo al cielo» ed edito da Paoline che ha riscosso grande successo e attenzione da parte della comunità bergamasca e non solo.

I genitori di Giulia porteranno ora il loro ricordo e la loro testimonianza in un incontro che si terrà a Gandino, organizzato dall'Oratorio del Sacro Cuore, martedì 5 febbraio alle ore 20,30 e che avrà luogo al Cinema Teatro Loverini.

Nelle pagine del suo diario, Giulia narra la lotta per affrontare la malattia e la speranza di guarire, ma anche l'abbandono alla volontà di Dio. I medici sono i suoi «supereroi»; i genitori, gli amici, le amiche e gli insegnanti i suoi angeli custodi, coloro che la sostengono e la incoraggiano. Giulia ha saputo trasformare i suoi due anni di malattia in un inno alla vita.

e.roncalli

© riproduzione riservata