Venerdì 15 Febbraio 2013

Finisce in manette per una multa
La strappa, poi minaccia i vigili

È finito in manette per colpa di una multa da poche decine di euro. È accaduto giovedì intorno alle 17 a Bergamo in Borgo Santa Caterina: protagonista un motociclista 44enne che è stato accusato di resistenza a pubblico ufficiale. Tutto condito da minacce.

Minacce anche pesanti all'indirizzo dei vigili, minacce del tipo «sparo a voi e a tutta la vostra famiglia». L'uomo, del quale non sono state fornite le generalità, ha reagito malissimo quando gli agenti della polizia locale hanno appioppato una multa alla sua motocicletta.

Prima una violenta reazione, seguita da insulti di vario genere. A un certo punto ha anche preso la multa, l'ha fatta a pezzetti e l'ha tirata in faccia agli agenti. È intervenuto, per cercare di placare l'animo del motociclista, anche il poliziotto di quartiere.

Apriti cielo: agli insulti sono seguite le minacce a tutti i presenti. I rappresentanti delle forze dell'ordine alla fine non hanno potuto fare altro che far scattare le manette e arrestare il motociclista.

r.clemente

© riproduzione riservata