Martedì 14 Gennaio 2014

Auto elettriche, colonnine gratis?

«Le abbiamo proposte 4 anni fa»

«Colonnine gratis per auto elettriche? Le abbiamo proposte noi 4 anni fa». Lo scrive, in una lettera al sindaco di Osio Sopra, il direttore generale di Italiainmoto srl, azienda che ha sede in paese. «Abbiamo portato innovazione - aggiunge -, nessuno ci ha aiutati».

La lettera inviata al sindaco di Osio Sopra

«Egregio Signor Sindaco,

mi chiamo Giuseppe Buonaguro, direttore e investitore in capitali dell’azienda Italiainmoto srl, che dal 2002 è sul territorio di Osio Sopra, in Via Crocette, 5.

Unica azienda italiana che produce scooter elettrici in italia, l’unica, autorizzata dal Ministero dei Trasporti. Capitali investiti da anni e ora che siamo nel 2014, abbiamo un deposito con circa 700 scooter e siamo sull’orlo del fallimento già dal 2010.

Leggo con rammarico sull’Eco di Bergamo che i comuni di Osio Sopra e Dalmine firmano un accordo con la Regione per la collocazione di stazioni di ricarica a Osio e Dalmine?

Noi, abbiamo proposto questa cosa già nel 2008. Noi abbiamo portato innovazione in tutta Italia e sul comune di Osio Sopra, abbiamo cercato di fare impresa e creare posti di lavoro sempre tra i comuni di Osio Sopra e Dalimne.

Nessun istituzione ci ha mai aiutato e oggi, l’ennesimo affondo. A cosa servono colonnine di ricarica a Osio e Dalmine? Se ci sono risorse anche non economiche a Osio e Dalmine, penso sia più onesto e corretto dedicarle a chi dal 2002 si è impegnato a creare impresa e lavoro.

Sono profondamente amareggiato per questa notizia. Il mio intervento, sicuramente non si fermerà a questo messaggio scritto di petto, ma cercherò attraverso le mie modeste esperienze e capacità di informare l’opinione pubblica a livello nazionale e non solo locale di questo ennesimo scempio.

Un cordiale saluto a Lei».

Dr. Giuseppe Buonagura

direttore generale Italiainmoto srl

© riproduzione riservata